Locandina LIRICA IL BARBIERE DI SIVIGLIA

IL BARBIERE DI SIVIGLIA

(Musica di GIOACHINO ROSSINI)

LIRICA

MUSICA

diBEPPE DE TOMASI

conMaestro concertatore e direttore MAURIZIO BARBACINI Personaggi Interpreti Il Conte d’Almaviva RAUL GIMÉNEZ Bartolo ALFONSO ANTONIOZZI Rosina ANNA BONITATIBUS Figaro LEO NUCCI Basilio RICCARDO ZANELLATO Fiorello PAOLO BARBACINI Ambrogi

durata: 165 Min. produzione: RAI TRADE (2005)

FANTASTICO FIGARO

Il Barbiere di Siviglia è forse l’opera buffa più famosa: il numero delle rappresentazioni date nel mondo, la forza e la vitalità della sua storia, l’amore che gli appassionati gli hanno riservato, ne fanno uno dei titoli che sempre si vedono più volentieri. Nel Barbiere dato a Parma c’era un motivo ulteriore, Leo Nucci. Confermando le aspettative, il baritono ne ha dato una superba e coinvolgente interpretazione: sulla scena Nucci è un vero mattatore, è Figaro, naturalmente, il palcoscenico è il suo mondo e qui egli mostra di faticare poco nel ruolo e di divertirsi assai, fin dal suo ingresso nel primo atto. Nucci ha concesso il bis senza pensarci due volte di “largo al factotum della città”, continuando poi con alcune divertenti varianti, quando, in omaggio alla città emiliana, il verso “siete ben fortunato, sui maccheroni il cacio v’è cascato” diventa “sugli anolini il parmigiano v’è cascato”. Nucci è assecondato dalla regia di Beppe De Tomasi, che calca i toni comici del testo, senza tuttavia proporre trovate particolari. Non mi è piaciuta la scena fissa di ferro battuto e vetro semitrasparente, ancor meno il grande rotolo musicale, che sembra una torah, spiegato all’inizio sul boccascena. Invece belli e tradizionali i costumi. Buona la performance di Anna Bonitatibus, una Rosina civetta e leggiadra che sa essere intensa ed appassionata in “una voce poco fa”. Alfonso Antoniozzi (Bartolo) mostra, oltre una voce salda e di ponderata emissione, notevoli doti interpretative, mentre Riccardo Zanellato rende bene il suo Basilio. Mi ha meno convinto Raul Giménez (il Conte d’Almaviva), anche se è davvero piacevole la sua canzone a Rosina nel primo atto, mentre con perizia e passione suona la chitarra dal vivo. Maurizio Barbacini ha condotto l’orchestra del Regio con mestiere. Il coro è stato ben preparato, come sempre, da Martino Faggiani. Il Barbiere di Siviglia ha così coinvolto gli spettatori, molto calorosi, in un crescendo di risate ed emozioni musicali, con continui, meritati applausi.

FRANCESCO RAPACCIONI

Personaggi Interpreti
Il Conte d’Almaviva RAUL GIMÉNEZ
Bartolo ALFONSO ANTONIOZZI
Rosina ANNA BONITATIBUS
Figaro LEO NUCCI
Basilio RICCARDO ZANELLATO
Fiorello PAOLO BARBACINI
Ambrogio PAOLO CHINELLATO
Berta GABRIELLA CORSARO (19, 21)
MARIA CIOPPI (23, 26)
Un Ufficiale GËZIM MYSHKETA

Maestro concertatore e direttore
MAURIZIO BARBACINI

Regia
BEPPE DE TOMASI

Scene
Poppi Ranchetti

Costumi
Artemio Cabassi

Luci
Andrea Borelli

Maestro del coro
Martino Faggiani

ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA

Nuovo allestimento della Fondazione Teatro Regio di Parma

Direttore musicale di palcoscenico Matteo Rubiconi; Maestro di Sala e al fortepiano Raffaele Cortesi;
Maestro di Sala Simone Savina; Maestri collaboratori Maria Elena Ferraguti;
Direttore di scena Massimo Nebuloni
Complessi artistici e tecnici della Fondazione Teatro Regio di Parma

Scene La Bottega Veneziana srl (Treviso), Laboratorio di Scenotecnica della Fondazione Teatro Regio di Parma; Costumi Sartoria Teatrale Arrigo (Milano), Cantieri D'Arte (Reggio Emilia), Laboratorio di sartoria della Fondazione Teatro Regio di Parma;  Calzature C.T.C. (Milano); Parrucche Mario Audello (Torino); Attrezzeria Rancati (Cornaredo MI), Cantieri D'Arte (Reggio Emilia);
Riprese radiotelevisive Rai TradeCapo macchinista Francesco Rossi; Responsabile elettricisti Andrea Borelli; Fonica Stefano Gorreri; Responsabile attrezzeria Monica Bocchi; Responsabile trucco e parrucche Graziella Galassi; Responsabile laboratorio sartoria Valeria Cavagni; Responsabile laboratorio scenografia Franco Daniele Venturi; Responsabile costruzioni Fausto Sabini; Ispettore di palcoscenico Learco Tiberti

Recensione da:

Logo Teatro.org Teatro.org